Il gonfiore degli arti inferiori, in particolare avere gambe e piedi gonfi, è un fenomeno normale, soprattutto se si passano molte ore della giornata in piedi, affaticando così gli arti e rendendo difficile il ricircolo dei liquidi. Tale gonfiore, si accumula in particolare nella zona delle caviglie, che possono diventare gonfie, doloranti al tatto e non, e possono a lungo andare essere un fastidioso intoppo nella quotidianità. Vediamo quindi quali possono essere le cause e soprattutto i rimedi a questo fenomeno.

Piedi gonfi: quali sono le cause?

Le cause del linfedema, ossia dell’accumulo di liquidi nella zona delle gambe, che le rende insieme ai piedi gonfi, possono essere svariate. Alcune possono essere legate alla presenza di una patologia, pertanto lasceremo questa casistica nelle mani di un medico e non approfondiremo qui il tema. Ci limitiamo a parlare di quel gonfiore che si viene a creare a causa di uno stile di vita poco corretto o a problematiche quotidiane.

Una delle principali cause è sicuramente il numero di ore passate in piedi, durante le quali vi è un sovraccarico degli arti inferiori, il sangue fatica a ritornare al cuore ed i liquidi tendono a soffermarsi. Anche il caldo estivo è un nemico per chi soffre di piedi gonfi. Il caldo funziona da vasodilatatore e non aiuta di certo la nostra causa.

Anche gli ormoni giocano un ruolo fondamentale. Avete mai notato gonfiore nella settimana precedente le mestruazioni? Ecco, anche gli alti livelli ormonali hanno proprietà vasodilatatorie e favoriscono la ritenzione idrica. Cosa che poi avviene anche nelle donne in gravidanza.

Quali rimedi per gambe e piedi gonfi?

Tra i rimedi naturali che possono dare un po’ di sollievo alle vostre caviglie, al primo posto vi è sicuramente l’acqua! Bere molto aiuterà la ritenzione idrica e l’eliminazione di tossine, ma anche effettuare pediluvi e bagnare le zone gonfie darà sollievo e stimolerà la circolazione. A questo aggiungete anche delle passeggiate, evitando le ore più calde.

L’eliminazione della ritenzione idrica può essere favorita tramite dei massaggi, in particolare di tipo linfodrenante. Anche l’automassaggio con semplice olio di mandorle dolci aiuta, con movimenti circolari dalle caviglie in su. E’ possibile anche applicare delle creme rinfrescanti per i piedi, che danno un po’ di sollievo.

Infine, curate l’alimentazione! Evitate cibi molto salati, che favoriscono il ristagno di liquidi, ed aiutatevi con delle tisane drenanti.

 

 

 

(0)

La cellulite è un problema che affligge molte donne, circa 9 su 10, magre e non. E’ insomma un inestetismo molto diffuso. Cerchiamo ora di capire quali sono le sue cause e i possibili rimedi per eliminarla.

Cos’è la cellulite

La cellulite è una infiammazione delle cellule dello strato adiposo appena sotto la pelle. Quando il sangue non riesce a tornare come dovrebbe verso il cuore, ristagna ed il plasma si deposita nei tessuti creando un gonfiore che peggiora nel tempo. La pelle appare così opaca e priva di tono, con rigonfiamenti e avvallamenti. La cellulite può peggiorare nel tempo, pertanto per ridurla o quantomeno limitare i danni è necessario lavorare sullo stile di vita e coadiuvare l’azione con dei prodotti idonei.

 

Alimentazione e stile di vita

Tutti sappiamo che il primo passo per migliorare la nostra salute e l’aspetto della propria pelle è migliorare l’alimentazione. Seguire una dieta bilanciata, ricca di fibre integrali e verdure, non è l’unica chiave: l’acqua è la vera svolta. Bere almeno due litri d’acqua al giorno permette l’eliminazione delle scorie che ristagnano nei tessuti adiposi. A questo ovviamente è necessario aggiungere una corretta attività fisica, come lunghe camminate.

cellulite

Prodotti anticellulite: quali scegliere e perchè?

Per ottenere un risultato ottimale, è meglio non limitarsi all’uso di un unico prodotto ma cercare un’azione combinata da più fronti.

  • Scrub e pietre esfolianti. Eliminare le cellule morte e stimolare il microcircolo è il primo step da effettuare per ottenere una pelle liscia e soda. Possiamo scegliere il prodotto che più ci è comodo, come una pietra esfoliante all’argilla, uno scrub in polvere o un classico scrub corpo ad effetto refrigerante, tutti contenenti caffeina, ad azione stimolante.
  • Sali da bagno. Se avete la possibilità di fare un bagno rilassante, sfruttate l’azione di questi sali da bagno riscaldanti, che eliminano le tossine del nostro corpo oltre ad avere un effetto molto rilassante.
  • Argilla. Questo prodotto è sicuramente multifunzione ed una volta acquistato non rimarrà mai nel mobile del bagno senza essere usato. Che sia per il viso, per i capelli o per il corpo, saprete come usarla. Nel caso della cellulite, sappiate che gli impacchi o i fanghi con l’argilla hanno un effetto drenante.
  • Idratazione: olio, burro, crema o mousse. Indipendentemente dal tipo di prodotto che preferite, l’idratazione è la parola chiave per concludere il nostro rituale di bellezza. Ovviamente il prodotto in questione deve contenere in sé sostanze con proprietà anticellulite. Non vi resta che scegliere la consistenza che più vi piace: un olio da utilizzare sotto la doccia, un burro nutriente per il corpo o una soffice mousse da stendere.

 

(0)